Sarah Mahliqa

ORIENTAL DANCER
INSTRUCTOR
CHOREOGRAPHER

Biografia

 

Sarah inizia la sua formazione da giovanissima, studiando danza classica presso il Balletto di Roma e seguendo successivamente corsi di danza moderna, hip hop e ginnastica artistica.
A 18 anni, l’incontro con la Danza Orientale ed il conseguente bisogno di approfondirla in ogni suo aspetto.
Inizia con Diana Del Giudice e Fabiana Magrelli, si forma professionalmente studiando con Perla Elias Nemer.


Successivamente si dedica all'approfondimento dei vari stili con maestri di fama internazionale: Maria Aya, Ziya Azazi, Aida Bogomolova, Jillina Carlano, Kaeshi Chai, Djamila Henni Chebra, Hosam Elmansy, Katia Eshta, Julia Farid, Kareem Gad, Leila Haddad, Raqia Hassan, Saad Ismail, Luz El Khasen, Darina Kostantinova, Amani of Lebanon, Kami Liddle, Valentina Mahira, Hanna Mansour, Wael Mansour, Sadie Marquardt, Yumma Mudra, Karim Nagi, Michel Raji, Illan Riviere, Mohamed El Sayed, Rami Shaiban, Shady Sultan, Lila Zellet Elias.


Per lo studio della musica e del canto, si rivolge ai maestri Claudio Merico, Simone Pulvano e Daniele Scaramella, seguendo anche seminari con Ozzy Ashkenazi, Matias Hazrum e Ziad Trabelsi.
Dal 2011 ad oggi si esibisce in varie manifestazioni, rassegne e teatri, collaborando, fra gli altri, con la Otiskuri Orchestra, specializzata in musica Balkan, Klemzer e Swing e con Algeciras Flamenco, un progetto musicale multietnico.
Nel 2012 consegue il Diploma d’insegnamento rilasciato dalla F.I.T.D. – Federazione Italiana Tecnici Danza Sportiva, membro ufficiale del Council International Dance dell’Unesco.
Collabora con Perla Elias Nemer all’organizzazione di eventi e workshop con artisti internazionali (Maria Aya, Lila Zellet Elias e il Programma “Training The New Awalim”) e nel 2015 entra a far parte della Troupe “Amirat”  da lei diretta, specializzata in folklore arabo e raqs sharqi.
Nel 2018 si avvicina allo studio della Danza Bollywood ed entra a far parte della Holi Dance Group, diretta da Francesca Rocchi, con cui si è esibita nella prestigiosa cornice della Royal Regency di Londra.


Attualmente Sarah, si dedica all'insegnamento della danza mediorientale, con corsi e workshop a Roma.

Riconoscimenti:
Sarah partecipa a gare e competizioni a livello nazionale. Nel 2015 si classifica al II posto nella categoria “Professional Raqs Sharqi” del Concorso Nazionale Ishtar, e nel 2019 si classifica al II posto nella categoria "Professional Folk" del concorso organizzato da Egyptian Passion Festival.

Spettacoli:

- “The Gladiator Show”, Gruppo Storico Romano, Roma, Luglio 2019

- “Aman”, Teatro Cometa Off, Roma, Giugno 2019

- Festival dell’Oriente, Fiera di Roma, Aprile 2019

- Festival Aiwa Academy, Casa Arabè, Madrid, Febbraio 2019

- Egyptian Passion Festival, Roma, Febbraio 2019

- “The New Awalim” spettacolo di Danza Mediorientale con musica e canto dal vivo, Teatro Asteria, Milano, Settembre 2018

- “Pandora”, Teatro Gianelli, Roma, Giugno 2018

- “Andayalla”, Teatro Cyrano, Roma, Giugno 2018

- Serata di beneficenza, con la Holi Dance Group, Royal Regency, Londra, Maggio 2018

- Samsung Forum 2018, Roma, Febbraio 2018

- Anteprima Fiera d’oriente in Tour, Teatro Eventi, Roma, Novembre 2017

- Aida Factory, DAF Dance Art Faculty, Roma, Ottobre 2017

- “Algeciras, tra Flamenco e Medioriente” con la Compagnia Amirat e la Compagnia Algeciras Flamenco, Anfiteatro Festival, Albano Laziale, Agosto 2017

- “Azucar y Sal”, Teatro Italia, Roma, Giugno 2017

- Egyptian Passion Festival, Roma, Febbraio 2017

- Assisi Street Festival, con la Compagnia Amirat, Roma, Dicembre 2016

- One Tribe Fusion Night, Traffic Live, Roma, Dicembre 2016

- "Festival Libera le energie", Parco Meda, Roma, Ottobre 2016

- Aida International Meeting, DAF Dance Art Faculty, Roma, Ottobre 2016

- Festa dell’Unità di Roma, CentroFulvio Bernardini, Roma, Settembre 2016

- “Dance like somebody is watching”, Teatro Lo Spazio, Roma, Settembre 2016

- “Algeciras, tra Flamenco e Medioriente” con la Compagnia Amirat e la Compagnia Algeciras
Flamenco, Festival Piccole Serenate Notturne, Vallerano, Agosto 2016

- “Algarabìa, canti, musiche e danze” con la Compagnia Amirat e la Compagnia Algeciras
Flamenco, Auditorium Parco della Musica, Roma, Maggio 2016

- Aida International Meeting, DAF Dance Art Faculty, Roma, Ottobre 2015

- Notte Bianca del Municipio Roma XII, Roma, Settembre 2015

- Rassegna “Danza In Festa”, Casa della Pace, Roma, Settembre 2015

- “Baladna”, Palacavicchi, Roma, Giugno 2015

- “Algeciras, tra Flamenco e Medioriente” con la Compagnia Amirat e la Compagnia Algeciras
Flamenco, Festival Mediterraneo dell’Incontro, Teatro Elsa Morante, Roma, Maggio 2015

- Serata di beneficenza, Caffè Letterario, Roma, Marzo 2014
- “Aperi-Hafla”, Teatro Lo Spazio, Roma, Giugno 2014
- “Roma Dance Festival”, Mercatino Conca d’Oro, Parco delle Valli, Roma, Luglio 2014
- Etnodanze, Rassegna di Danze dal Mondo 2° Edizione, Trilussa Village, Roma, Luglio 2014
- “Amirat: è sempre tempo di ballare”, Teatro Lo Spazio, Roma, Settembre 2014
- Ishtar Gala Show, Nuovo Teatro San Paolo, Roma, Ottobre 2014

- “Melting Port”, con la Otiskuri Orchestra, Qube, Roma, Maggio 2013

-“Rassegna Never Stop Dancing” Teatro del Massimo, Roma, Marzo 2012

- Festival della Danza, Hotel Selene, Roma, Giugno 2011

 

Studiare Danza Orientale con Sarah

 

Avvicinarsi alla danza orientale significa darsi l’opportunità di scoprire un mondo antico e complesso; non solo quello della danza in sé, ma anche il nostro: la femminilità, l’eleganza, la forza e la delicatezza che scaturiscono naturalmente dal corpo femminile, possono ritrovare in questa disciplina la fonte più autentica della propria essenza.

Lo studio della danza orientale con Sarah prevede l'approfondimento della danza in stile egiziano, lo studio del contesto culturale e musicale, l'utilizzo (nel tempo) dei vari strumenti e l'esplorazione delle danze folckloristiche arabe.

Le lezioni si strutturano in un primo momento di riscaldamento ed uno successivo di insegnamento dei movimenti e dei passi caratterizzanti la danza orientale: un apprendimento progressivo delle tecniche di isolamento e dei movimenti sinuosi e rotatori delle varie parti del corpo (bacino, busto, braccia e testa) con particolare attenzione alla gestione delle fasi respiratorie, alla corretta postura e alla consapevolezza del peso corporeo.

La terza parte della lezione è dedicata a brevi sequenze coreografiche su base ritmica e melodica in cui si studiano semplici combinazioni dei movimenti appena appresi.

L’ultima parte è dedicata allo stretching e al defaticamento muscolare.

 

La danza orientale presenta numerosi benefici:

Chi la pratica si concentra sul proprio corpo e sui movimenti, acquisendo maggiore fiducia in se stesso, femminilità e grazia.

I movimenti della danza orientale regalano un corpo più flessibile, tonico e in salute, potenziando e sciogliendo la muscolatura.

I muscoli di fianchi, addome, glutei, cosce e polpacci si rinvigoriscono e migliora la circolazione sanguigna; i movimenti dolci e rotatori e donano beneficio anche alle parti interne dell'apparato femminile.

Le braccia, le spalle ed il petto si irrobustiscono, grazie ai movimenti ampi delle braccia, sempre in movimento o in sospensione.

Anche la schiena beneficia di questa disciplina (se praticata con costanza): la colonna vertebrale è più sciolta, si potenziano i muscoli dorsali e si evitano blocchi e dolori fisici.

La danza orientale ha origini antichissime: i movimenti dolci e sinuosi che la caratterizzano venivano utilizzati già dalle civiltà babilonesi nel culto dell'antica dea madre. Tutto era legato alla fertilità, alla nascita, alla natura.

Scoperta dai viaggiatori occidentali solo fra il 700 e l'800, col passare dei secoli la danza orientale perde la sua connotazione “sacra” ed entra a far parte della tradizione culturale araba e di tutti i popoli che l’hanno praticata; diviene dunque un momento ricreativo e di festa, legato sia ai festeggiamenti e ai matrimoni, sia alla vita quotidiana.

© 2014 by SARAH

This site was designed with the
.com
website builder. Create your website today.
Start Now